rake-in-chips

Cos’ è il rake nel poker

Il rake (pronunciato rak) corrisponde alla parte di denaro che la casa di giochi, la poker room, trattiene quando organizza un torneo. A volte, il rake è incluso nel buy-in ossia la quota che ogni partecipante ad un torneo di poker versa alla poer room per giocare, mentre altre volte esso viene reso esplicito.

Nel rake è incluso anche la quota che le poker room, con concessione AAMS, devono versare al monopolio di stato per essere in regola.


Ad esempio se un torneo ha un costo di buy-in $6+$2 significa che il giocatore deve pagare otto dollari di cui sei andranno a formare il montepremi del torneo e gli altri 2 saranno il rake.

Nel 2005 Russell Aaron Boyd, un giocatore di poker, ha cercato di dare vita ad un nuovo progetto. Egli ha un piano per avviare una sala da poker online senza rake ossia la percentuale per la casa.  Suona bene, vero? Sarà applicata un canone (un fee) di $30 al mese per giocare ai ‘ring games’, o una quota d’iscrizione di $30 per giocare in tornei, o $ 50 per giocare ad entrambi. La quota viene raccolta tramite i rake, come se giocaste a un tavolo da gioco il mazziere prende una percentuale da voi finché avrete raggiunto il limite di $30 al mese. In una situazione di torneo, dovreste continuare a pagare le quote per i tornei (oltre all’iscrizione al torneo) finché non avrete raggiunto $30 per il mese, a quel punto non sarà più necessario pagare alcun rake o fee. Sfortunatamente il sito di Boyd non è decollato e la poker room è stata chiusa.

A volte si potrà sentire l’espressione inglese “rake in the gambling chips” in questo caso non si tratta del guadagno della poker room, ma si intende “rastrellare le fiches” ossia raccogliere le fiches che stanno sul tavolo da gioco.

Leave a Reply